VORREI scaricare LO STRESS MA NON TROVO LE applicazioni! (umorismo sanitario) NESSUN PROBLEMA! LA SOLUZIONE SI CHIAMA SOSFARMACIA

Entrare in uno stato di sovraffaticamento fa parte dei dispositivi automatici e naturali di compensazione di qualsiasi essere umano. Quando però ci ritroviamo spossati da situazioni straordinarie, l’ansia può diventare davvero importante e di difficile gestione, con conseguenti effetti sulla qualità della vita, a volte anche insidiosi.

Lo stato di apprensione a cui è stato sottoposto il farmacista negli ultimi mesi è di per sé componente di uno stress oltre la norma. Non c’è stata solo la paura ad accompagnare il lavoro dei farmacisti, allo stress emotivo si è aggiunta la fatica quotidiana di dover mettere in atto tutte le misure idonee a preservare la propria integrità fisica e quella dei cittadini che si sono rivolti in farmacia per essere assistiti, consigliati e confortati (oltre alla necessità di dover risolvere problemi come l’approvvigionamento dei dispositivi di protezione, delle materie prime e, in alcuni casi, di alcune tipologie di farmaci).

Dal 4 maggio è iniziata Fase 2! (progressiva uscita da restrizioni e chiusure):
(Fonte INAIL): Farmacie e farmacisti si collocano tra attività e categorie di lavoratori a maggior rischio per la graduale ripresa della circolazione di milioni di italiani per:

ESPOSIZIONE (Probabilità di venire in contatto con fonti di contagio);
+ PROSSIMITA ‘ (Spazi poco idonei sul luogo di lavoro);
+ AGGREGAZIONE (contatti con altri soggetti che non siano colleghi di lavoro);

“La progressiva riattivazione del ciclo produttivo non può prescindere da un’attenta analisi dell’organizzazione del lavoro atta a contenere il rischio attraverso la rimodulazione degli spazi e le postazioni di lavoro, orario e turnover per il personale  “

(così recita il documento tecnico redatto dagli esperti dell’Istituto).

Le farmacie non hanno mai chiuso, ma la prospettiva di 2 milioni di persone in giro per le città, vincola la categoria alla riorganizzazione di spazio e flusso di lavoro.

SOSFARMACIA, è l’aiuto ideale in questa fase alla lotta al Covid-19!

SOSFARMACIA è una società di consulenza che fornisce servizi innovativi e soluzioni di sostituzione in farmacia adeguate alle specifiche esigenze dei committenti, ottimizzando  costi / tempo / risultati.

Completamente indipendente da soggetti esterni e da fattori condizionanti sul suo modello di impresa, SOSFARMACIA vanta assoluta indipendenza personale, oltre che finanziaria ed organizzativa.

Con i suoi servizi e la sua ricca rete di collaboratori (farmacisti in regime di libera professione) offre, il titolare e il suo organico, la possibilità di sostituzioni temporanee nell’attività di farmacia,  365 giorni all’anno, 24h / 24h:
Mattina, pomeriggio, giorno intero o turni notturni – ferie –gravidanze e / o maternità, malattia, infortunio.

I nostri professionisti sono caratterizzati da pluriennale esperienza; cross selling, fidelizzazione clienti, attenzione agli obiettivi di vendita (Canvas), competenza in realtà territoriali diverse, oltre ad esperienza di servizio notturno (circa 150/180 notti cad./annue); preparazione in tutte le fasi di lavoro in farmacia e conoscenza di più gestionali;
Sono in possesso delle seguenti certificazioni: Attestato D.lgs. 81/08 (ex legge 626/94) (corso di 4 ore per attività di sostituzione ordinaria e di 8 ore per servizi notturni); Attestato antincendio; Attestato BLSD; Attestato Privacy; Idoneità alla mansione specifica di farmacista e sono garantiti con le coperture assicurative: polizza RC professionale operatore; polizza Infortuni e polizza infezioni COVID-19;

Le prestazioni eseguite da SOSFARMACIA sono svolte in completa autonomia e senza alcun vincolo di subordinazione con la farmacia in cui viene chiamata a svolgere i suoi servizi di sostituzione.
 
E allora perché aspettare ancora a contattarci anche solo per informazioni più dettagliate?
Riduci lo stress degli ultimi mesi e torna a sorridere concedendo a te stesso e ai tuoi dipendenti un periodo di meritato riposo / ferie / permesso o vacanza che sia!
(E’ già attiva la programmazione estiva per i mesi di giugno, luglio, agosto e settembre).

Non tutti gli eroi indossano mantelli…
ogni paladino, ridotta l’emergenza, si allontana dal campo di battaglia per rigenerare le forze e tornare ad affrontare il nemico nella lotta per il bene dell’umanità!


Ti aspettiamo …


SOSFARMACIA, SEMPRE AL FIANCO DI CHI “COMBATTE” IN PRIMA LINEA

“Era l’11 marzo del 2020, le strade erano vuote, i negozi chiusi, la gente non usciva più.”

Inizia così l’attualissima poesia di Irene Vella e queste poche parole sintetizzano l’ultimo mese trascorso dal popolo Italiano.

La citazione non è un caso, quel demone chiamato Covid-19, “Re” incontrastato e invincibile dei nostri giorni, miete vittime e panico senza pietà alcuna e mentre gli Italiani si lamentano dei piccoli disagi, della noia da domicilio “forzoso”, medici, infermieri e FARMACISTI sono i nostri eroi moderni, in prima linea in questa durissima battaglia.

Li abbiamo visti fotografati con le occhiaie, con i lividi da mascherina indossata per ore ed ore, nella stanchezza e nella risolutezza di ogni giorno e nonostante tutto dimostrare all’intero Paese che essere operatore sanitario, in tempi come questi, non è un mestiere ma una VERA MISSIONE.

Le farmacie sono state prese letteralmente d’assalto per gli acquisti ordinari ma soprattutto per quelli che oggi sono considerati beni di inestimabile valore (e spesso introvabili) quali prodotti disinfettanti, dispositivi di protezione personale (mascherine e guanti), ma non solo, ci si reca in farmacia anche solo per avere consigli e condividere dubbi e paure.

E’ quindi diventato molto difficile contenere “flotte” di utenti che, presi dal panico e dalla pressione psicologica di questo delicato momento, dimostrano talvolta atteggiamenti insofferenti anche al rispetto degli ingressi contingentati imposti per contenere il dilagare dei contagi.

E’ inoltre noto, benché sia stato consentito alle farmacie di poter svolgere il servizio anche a battenti chiusi sino al termine dell’emergenza sanitaria in corso, che non esiste, da parte dello Stato, un pattugliamento maggiore sulle nostre strade e in special modo nel tardo pomeriggio e/o nelle ore serali, dove le Vie praticamente restano deserte esponendo maggiormente chi resta in farmacia (farmacisti e clienti) al rischio di rapine e malintenzionati.

La SOSFARMACIA (www.sosfarmacia.org), operante su Milano e provincia attraverso la sua ricca rete di collaboratori liberi professionisti e le sue soluzioni immediatamente funzionali e NON SUBORDINATE per ogni esigenza di sostituzione (ferie, malattia, maternità, ecc.) e/o potenziamento del proprio personale, scende in campo nella battaglia al Covid-19 mettendo a disposizione di Farmacie/parafarmacie la sua collaborazione con la società August Solution, azienda che offre servizi di vigilanza fissa e anti rapina, garanzia di sicurezza in quei casi in cui la criticità del luogo necessita di presidio fisso.

Una cooperazione modellata su specifico fabbisogno della farmacia:
Il servizio, infatti, prevede l’inserimento, all’interno e/o all’esterno dei locali, di addetti non armati, adeguatamente addestrati e in grado di valutare situazioni di pericolo, oltre che a vigilare sull’ordinario antitaccheggio.
Con cortesia e sorriso, fanno rispettare gli accessi (ora contingentati) e verificano che i clienti in attesa del proprio turno rispettino le distanze di sicurezza e l’ordine della fila evitando così inutili e sterili discussioni, fungendo anche da deterrente per malintenzionati.

Contattateci per email: info@sosfarmacia.org
oppure al nostro numero: 02/27016520

Saremo ben lieti di soddisfare ogni domanda o richiesta.

“Eravamo alla tv e il primo ministro disse a reti unificate che l’emergenza era finita
E che il virus aveva perso
Che gli italiani tutti insieme avevano vinto
E allora uscimmo per strada
Con le lacrime agli occhi
Senza mascherine e guanti
Abbracciando il nostro vicino
Come fosse nostro fratello”    (Cit. Irene Vella)

 

ANDRA’ TUTTO BENE.


FARMACISTA LIBERO PROFESSIONISTA  VS   FARMACISTA DIPENDENTE. (parte 2)

Ecco altri 5 buoni motivi per ingaggiare uno (o più) farmacisti Liberi professionisti anziché assumere un impiegato a tempo pieno in farmacia.

Oggi il mondo del lavoro è cambiato in maniera radicale. La figura del dipendente a tempo pieno sta cedendo il passo in maniera graduale a quella del LP (libero professionista) con molti vantaggi per la farmacia, più di quanti se ne possano immaginare.
Sono infatti almeno 10 i motivi per cui è meglio affidarsi ad un LP piuttosto che assumere un lavoratore fisso e dopo la presentazione dei primi cinque di qualche settimana fa, oggi ve ne illustriamo altrettanti:

6.  Al passo con i tempi
Il libero professionista (LP) è una figura professionale che vive costantemente nel futuro, sia per passione che per “sopravvivenza”. Infatti, un bravo LP è sempre a conoscenza di tutte le nuove tendenze nel suo campo professionale e fornisce, ai clienti di farmacia, consigli all’avanguardia e idee innovative,
Ma non solo: rimanere al passo con i tempi per un libero professionista significa anche conoscere, prima ancora dei competitor, le competenze richieste dal mercato e adeguarsi attraverso corsi, aggiornamenti ecc.. La vita del LP è sempre in divenire ed accompagnata da formazione continua.

7.  Aperto al confronto
Rispetto a un dipendente che svolge il proprio lavoro quasi come un automa, il libero professionista è sempre aperto al raffronto e a nuove proposte. Il libero professionista “SOSFARMACIA”è quello che svolge il suo lavoro al fianco di altri professionisti sfruttando l’occasione a proprio vantaggio, confrontandosi sempre in maniera costruttiva.

8. Abile con i social network
Saper usare Facebook, Twitter o Instagram oggi vuol dire aprirsi a un nuovo mercato, popolato da miliardi di potenziali clienti. Il bravo LP sa usare sapientemente i social network per promuovere iniziative e/o prodotti promossi dalla farmacia. 

9. Ecosostenibile
Aspetto importante per chi è sensibile ai temi dell’ecologia. Il LP SOSFARMACIA non avendo il cosiddetto “posto fisso”, ma lavorando per lo più “a chiamata”, limita l’uso del mezzo proprio allo stretto necessario (ove possibile) per i suoi spostamenti, prediligendo l’utilizzo dei mezzi pubblici, con buona pace delle emissioni di CO2!

10. Problem Solving
Qualunque siano le difficoltà che una farmacia può presentare, il Libero Professionista cercherà sempre di trovare la soluzione più adeguata. Per quanto descritto sopra e la scorsa volta, il LP è fortemente motivato ad affrontare i problemi e a risolverli ,ottimizzando il rapporto costi/tempi/risultati, sempre con un approccio finalizzato al problem-solving nei confronti del cliente. 
Ancora in dubbio?

11.SOSFARMACIA.ORG
Clicca sul sito SOSFARMACIA.ORG, contattaci utilizzando i riferimenti indicati, naviga tra i nostri servizi ed approfondimenti e ti dimostreremo che il Farmacista Libero Professionista è sempre (o quasi!) VINCENTE sul Farmacista dipendente!
Alla prossima… e ricorda:

Con SOSFARMACIA ogni problema diventa opportunità.


Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google
Follow by Email
Facebook
LinkedIn